The Strangers: Prey at Night

THE STRANGERS: PREY AT NIGHT è un film horror del 2018 diretto da Johannes Roberts. Questo film horror è il sequel di The Strangers del 2008.

The Strangers: Prey at Night

Quando molti anni fa vidi The Strangers ne rimasi estremamente soddisfatto. Il film aveva fatto centro! In fondo si era trattato di un film molto vicino alla realtà, niente di paranormale, soltanto una triade di psicopatici che per mero divertimento e sadismo entrano in casa di innocenti, prima per spaventarli e poi per cercare di ucciderli. Devo dire che se in quei momenti qualcuno avesse bussato alla mia porta, sarei sobbalzato dal divano…

Una notizia fantastica, è appena uscito al cinema il sequel e io non perdo tempo e sono già in sala.

La trama di The Strangers: Prey at Night

Una classica famiglia americana si ritrova a fronteggiare un problema con la propria figlia adolescente. Kinsey ha combinato un guaio a scuola, salta le lezioni ed è una ribelle problematica. I suoi genitori decidono quindi di cambiarle scuola (di allontanarla dall’ambiente) e quindi partono per raggiungere gli zii che gestiscono un campo di case prefabbricate. Se pensavano che questo fosse il modo migliore per trascorrere del tempo insieme e l’incipit per ritornare a essere una bella famiglia, allora si sbagliavano di grosso…

Degli sconosciuti psicopatici in maschera non vedono l’ora di fare scorrere altro sangue di innocenti.

The Strangers: Prey at night

Il mio parere su The Strangers: Prey at Night

Già da sé il titolo è capace di allertare lo spettatore, ancor più quando si scopre che questa triade nasconde i volti con delle temibili maschere.

Questo sequel, a differenza del primo capitolo, punta molto di più sull’azione, la violenza e lo scontro fisico tra i protagonisti e i tre maniaci mascherati. Tal fatto lo rende a mio avviso un prodotto non riuscito come il primo capitolo. Infatti la parte migliore di The Strangers era caratterizzata dall’ansia che assaliva lo spettatore al solo pensiero di avere degli sconosciuti in casa, mentre nel sequel ci ritroviamo in un luogo che già fa paura da sé. Gli Strangers sono soltanto la mano armata di un luogo tenebroso e inquietante. Tutto ciò fa perdere il senso vero e proprio della pellicola.

Oltretutto in questo sequel gli assassini non fanno accrescere l’ansia dello spettatore cercando di spaventare dapprima quei poveri innocenti, ma cercano sin da subito di ucciderli.

Tuttavia, al netto di quanto ho attestato, The Strangers: Prey at Night è comunque un film horror da vedere assolutamente, perché non possiamo negare che a noi fan dell’horror un gruppo di psicopatici in maschera attira da fare paura.

Buona visione da HorrorVertolli

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.