Sofia Zhukova è stata arrestata con l’accusa di omicidio ed è stata paragonata, secondo le principali testate di cronache Russe, a “Sweeney todd“, la famosa storia di un barbiere assassino dell’epoca vittoriana che uccideva i suoi clienti per preparare delle torte.

Una residente del condominio dove viveva la serial killer, Tatyana, ha dichiarato: «Abbiamo sempre trovato strano che nonostante fosse scontrosa e ostile, spesso trovava il tempo di cucinare cose per i bambini». «Erano quasi sempre piatti di carne. A volte le dava agli adulti, soprattutto carne in gelatina». E ha aggiunto: «Lo ricordo bene perché mio marito ha detto di non mangiarlo, non si sa mai da cosa è fatto, e ora sembra che avesse ragione».