Sindrome di Otello

La SINDROME DI OTELLO è un disturbo psichico caratterizzato da una forte convinzione sull’infedeltà del proprio partner (in alcuni casi può trasformarsi in un vero e proprio delirio).

Sindrome di Otello

Tale definizione deriva dal nome del protagonista dell’opera di William ShakespeareOtello, che uccide la moglie Desdemona a causa di false accuse di tradimento. Tuttavia, la Sindrome di Otello è anche nota come gelosia delirantegelosia ossessiva o paranoia alcolica. Questo perché tale sindrome presenta un quadro sintomatico simile al disturbo delirante e al disturbo paranoide di personalità.

Dovete sapere che le persone affette dalla Sindrome di Otello, proprio come il protagonista dell’opere di Shakespeare, potrebbero aprirsi alla violenza. Infatti, ogni anno ci sono moltissimi omicidi a fondo affettivo, di cui la maggior parte sono dei femminicidi.

Sintomi della Sindrome di Otello 

La Sindrome di Otello si manifesta solitamente quando una persona accusa in modo ossessivo e delirante il proprio partner di essere infedele e lo fa senza avere alcuna prova reale. Il soggetto in questione è dominato da particolari sentimenti ed emozioni, come: ostilità, possessività, diffidenza, intransigenza, insicurezza, angosce, il bisogno di dominare e la mania di controllo.

Questa sindrome delirante conduce la persona al rischio di incorrere in comportamenti devianti, tra cui il sabotaggio, lo stalking e ancor peggio in crimini violenti.

La sindrome di Otello può essere causata da uno scompenso psicotico acuto e sono stati descritti molti casi di gelosia delirante anche dopo ictus e malattie celebrali.

Nonostante non sia semplice distinguere la sindrome di Otello dalla normale gelosia, una efficace diagnosi dovrebbe comunque verificare alcuni punti:

1) la presenza di ideazione delirante o pensieri inusuali.

2) il modo in cui la tematica morbosa di gelosia sia espressa e quanto sia prevalente.

3) la correlazione tra tale tematica e il funzionamento psicopatologico dell’individuo.

4) la presenza o meno di indicatori di altri gravi disturbi mentali.

Sindrome di Rebecca

Dopo avervi spiegato la Sindrome di Otello, credo sia opportuno fare una menzione per un altro tipo di gelosia delirante, quella chiamata sindrome di Rebecca o gelosia retroattiva. In questo caso si intende una gelosia che riguarda il passato sentimentale e sessuale del proprio partner e delle storie avute in precedenza.

Chi soffre di gelosia retroattiva si ritrova spesso a immaginare situazioni (sessuali e non) che il/la partner potrebbe avere vissuto con altre persone in precedenza.

Questa gelosia prende il nome di sindrome di Rebecca dal film di Alfred Hitchcock Rebecca la prima moglie.

«Addio per sempre serenità, addio gioia! La missione di Otello è compiuta… Oh mondo, io credo mia moglie fedele, e credo che non lo è. Io credo che tu sia giusto, e credo che non lo sei… Il suo nome, che era limpido come il volto di Diana, è adesso buio e nero come il mio volto…

Ne fossi io certo!… Voglio la prova viva di tradimento… Cedi, amore, all’odio la tua corona… Dannata sia, donna senza onore! Sia maledetta!… Non v’è al mondo una creatura più soave di lei… Eppure devi morire, per non tradire altri uomini. Devo spegnere questa tua luce… Sii così, quando sarai morta, e io ti ucciderò e poi ti amerò… Questo dolore è divino, perché colpisce dove più ama.»

 

 

 

 

Add Comment