Scary Stories to Tell in the Dark

7 Condivisioni

SCARY STORIES TO TELL IN THE DARK è un film horror del 2019 diretto da André Øvredal. Questo film pieno di creature spaventose e ripugnanti, è l’adattamento cinematografico dell’omonima serie di romanzi per ragazzi scritta da Alvin Schwartz e composta da 3 volumi pubblicati dal 1981 al 1991.

Scary Stories to Tell in the Dark

La trama di Scary Stories to Tell in the Dark

Siamo nel 1968 e come in ogni film horror che si rispetti, la trama di Scary Stories to Tell in the Dark inizia durante la notte di Halloween. Tre amichetti della piccola città di Mill Valley, la scrittrice amatoriale e amante dell’orrore Stella e i suoi due amici Auggie e Chuck, si travestono per la notte delle streghe e si lanciano per le strade in cerca del brivido. Appena sulla strada tendono una trappola a Tommy Milner, il bullo della scuola, facendosi volontariamente rubare un sacco pieno di feci invece che di dolci.

Furioso, il bullo della scuola, insieme a Ruth, ossia la sorella di Chuck, si mette alla caccia dei 3 ragazzi, i quali fuggono verso un drive-in e si nascondono nella macchina di Ramón, un giovane vagabondo messicano. Lui riuscirà a metterli in salvo dal bullo, mostrando molto coraggio, e in cambio i 3 ragazzi lo invitano a unirsi per raggiungere la casa stregata che apparteneva alla famiglia Bellows.

Raggiunta la casa, il gruppetto forza la serratura e si mette a caccia di misteri, mantenendo il giusto spirito di divertimento e spensieratezza. Nella casa stregata trovano una cantina segreta, dove aveva vissuto Sarah Bellows, e si mettono a curiosare. Proprio in quella cantina Stella trova il libro di storie spaventose di Sarah Bellows e da amante del brivido e della scrittura, decide di portarselo a casa.

Quando Stella inizia a leggere l’inquietante libro nella sua stanza, scopre una storia chiamata “Harold“, il cui personaggio protagonista è il bullo Tommy. Quella storia si era appena scritta col sangue… Da questo momento in poi, in Scary Stories to Tell in the Dark prenderanno vita delle spaventose storie di paura dove i protagonisti saranno proprio loro.

Il mio parere su Scary Stories to Tell in the Dark

Scary Stories to Tell in the Dark permette allo spettatore di fare un salto nel passato, avvicinandosi (finalmente) a quei film horror di venti o trenta anni fa che avevano una trama semplice ma coinvolgente. Questo film dell’orrore nel quale prendono vita delle storie di paura con mostri raccapriccianti, mi ha riportato indietro di molti anni e ho provato quasi (preciso quasi!) la stessa euforia di quando guardai Creepshow.

Come già anticipato, la trama è molto semplice, un gruppo di ragazzini, una casa stregata, un libro di storie horror che prendono vita e soprattutto tante creature ripugnanti e anche inquietanti. In Scary Stories to Tell in the Dark troviamo un po’ di tutto e soprattutto le scene che in genere preferisco, ossia quelle così disgustose da costringere i più deboli di stomaco a voltarsi.

In conclusione, posso affermare che questo sia un film horror apprezzabile, con una trama leggera e perfetta per un horror (probabilmente potevano approfondire meglio i protagonisti, ma cosa importa se ci sono così tanti mostri), molto disgustoso e soprattutto in vecchio stile, proprio come piace a quelli della mia generazione.

P.S. vi assicuro che dopo avere visto Scary Stories to Tell in the Dark avrete il terrore di schiacciarvi un innocuo brufolo sul vostro viso…

 

 

 

 

7 Condivisioni

Add Comment