Saw (saga di film)

6 Condivisioni

La saga di SAW è un franchise del genere horror creato da James Wan e Leigh Whannell e composto da otto pellicole, realizzate a partire dal 2004.

Saw

Ho rivisto l’altro giorno Saw: Legacy e ho pensato di comporre un articolo che comprenda tutta la filmografia di questa impareggiabile saga horror. Ogni film racchiude un’infinità di colpi di scena, scene di uccisioni a dir poco cruente, una trama generalmente ben definita e ciò che non deve mai mancare in un film horror; il sangue!

Il solo pensiero di finire nelle grinfie dell’enigmista fa in modo che il tuo sangue si raggeli all’istante, tuttavia, immedesimandosi nei personaggi, guardando i film non si può fare a meno di suggerire cosa dovrebbero fare e cosa avremmo fatto noi stessi.

Diciamocelo, a volte i protagonisti fanno delle scelte scellerate che anche un’idiota intuirebbe che porterebbero alla morte certa. Nonostante ciò, possiamo affermare che questa saga di film è a dir poco imperdibile.

Che il gioco abbia inizio!

La trama di Saw

La trama di questa saga di film horror ruota intorno all’astuto ed efferato maniaco omicida John Kramer, alias Jigsaw, sofferente di un cancro al cervello in fase terminale, e ai suoi apprendisti. Le vittime vengono catturate e poste in trappole mortali, dalle quali è possibile uscire solitamente dopo mutilazioni e sofferenze.

Jigsaw mette alla prova le proprie cavie per vedere se sono degne di continuare a vivere una vita che fino a quel momento hanno disprezzato. Nel finale di questi film horror vengono solitamente lasciati dei dubbi la cui risposta è presente nei film successivi.

La saga di Saw è composta dai seguenti film:

Saw – L’enigmista

Il medico Lawrence Gordon e Adam Faulkner si ritrovano incatenati in uno sporco bagno, al centro del quale c’è un cadavere con in mano una pistola ed un registratore. Entrambi non ricordano nulla di come siano finiti in quella situazione.

Attraverso un messaggio registrato scoprono che Gordon dovrà uccidere Adam altrimenti sua moglie e sua figlia, tenuti in ostaggio da un certo Zep Hindle, moriranno. I due non si arrendono e cercano il modo di liberarsi, mentre ripercorrono la catena di omicidi che li ha condotti lì, a firma del riabilitatore Jigsaw, un omicida che pone le sue vittime in trappole da cui devono liberarsi per testare il loro attaccamento alla vita. Gordon non sa che Adam lo spiava pagato dal poliziotto.

Saw II – La soluzione dell’enigma

Dopo la fallita riabilitazione di un informatore della polizia, John (Jigsaw) lascia sulla scena del crimine un indizio per il detective Eric Matthews, che lo conduce presso di lui in uno stabilimento abbandonato. Matthews vi si reca con la SWAT, il suo comandante Daniel Rigg, e con la detective Kerry, ed insieme arrestano John.

Jigsaw non si fa portare via perché con una fila di monitor mostra a Eric che suo figlio Daniel si trova rinchiuso in una casa assieme ad altre 7 persone, tra cui anche Amanda (una sopravvissuta a una trappola nel primo film).

Saw III – L’enigma senza fine

Amanda, erede di John Kramer, prepara dei giochi, rapendo Troy, un uomo che ha passato la sua vita entrando e uscendo dalla prigione, e la detective Kerry. Queste trappole, a differenza di quelle di Kramer, non lasciano via di fuga; infatti sia Troy che Kerry muoiono nonostante avessero fatto ciò che era stato loro indicato.

Saw IV

Durante l’autopsia del corpo di John viene trovato nel suo stomaco un nastro, indirizzato al detective Mark Hoffman. Nel frattempo la polizia riesce a scoprire il luogo dove si trova il cadavere della detective Kerry; qui sopraggiungono l’agente Peter Strahm e l’agente Perez dell’FBI, ipotizzando la presenza di un secondo complice, oltre ad Amanda.

Saw V

L’agente Strahm, dopo essere stato narcotizzato da Hoffman travestito, scampa all’ennesima trappola, mentre il tenente Hoffman viene promosso di grado, venendo acclamato da tutti gli altri poliziotti come un eroe.

Saw VI

Hoffman porta avanti il progetto di John Kramer, dopo che riesce a farla franca addossando le colpe di alcuni crimini su Strahm. Le trappole questa volta vengono organizzate contro un assicuratore e i suoi impiegati mentre alcuni colleghi di Hoffman si avvicinano alla sua vera identità.

Saw 3D – Il capitolo finale

Bobby Dagen, sopravvissuto alle trappole di Saw, è diventato celebre e si è arricchito grazie a questa sua esperienza, scrivendo libri e partecipando a show televisivi. Dopo una terapia di gruppo con gli altri sopravvissuti a John, tra cui il dottor Gordon, Bobby viene colpito alle spalle e si ritrova in una gabbia.

Saw: Legacy

Un ladruncolo, Edgar Munsen, viene braccato dalla polizia mentre è intento, tramite un telecomando, ad avviare il nuovo gioco, essendo anche lui una vittima dello stesso. Infatti cinque persone si ritrovano intrappolate nella vecchia fattoria di Jill Tuck, all’interno della quale dovranno attraversare il “sentiero della confessione“, ammettendo le proprie colpe o affrontare le brutali conseguenze.

Scontato affermare che ogni film della saga è assolutamente da vedere, anche se alcuni capitoli (soprattutto i primi) sono sicuramente meglio riusciti.

Il mio parere sulla saga di Saw

La saga di Saw è qualcosa di eccezionale che riprende almeno in parte già quanto visto con il film horror-fantascientifico Il Cubo e il colosso di Seven. Claustrofobia e morti terribili fanno da incipit a una storia che comunque si vuol fare raccontare, dove i colpi di scena si susseguono al cardiopalma.

Ricordo ancora quando nel lontano 2005 ero al cinema a vedere questo film horror del quale non avevo nemmeno letto la trama e quanto ne rimasi affascinato e stupito. Il finale fu qualcosa di epico che ancora oggi rimane a mio pensiero impareggiabile.

Con il tempo Saw è diventato una saga e in ogni film venivano aggiunti dei dettagli sulla follia omicida di Jigsaw ed i suoi seguaci. Probabilmente con Saw: Legacy perde un po’ del proprio fascino, magari la pellicola non è riuscita come i suoi predecessori, tuttavia ti tiene attaccato e in ansia dall’inizio alla fine.

Essendo l’ultimo film della saga, vi propongo il trailer di Saw: Legacy. Buona visione e spero non abbiate scheletri nell’armadio che possano catturare l’attenzione di Jigsaw.

 

6 Condivisioni

Add Comment