Quella villa in fondo al parco

L’articolo è come un tuffo nel passato, infatti parlerò di un film horror che vidi quando ero ragazzino e che a quei tempi riuscì a inquietarmi. Il film s’intitola:

QUELLA VILLA IN FONDO AL PARCO

Quella villa in fondo al parco è un film del 1988, diretto da Anthony Ascot (alias Giuliano Carnimeo). È un film horror fantascientifico del filone dei mostri generati da mutazioni genetiche. Su un’isola dei Caraibi viene rinvenuto il corpo divorato dai ratti di una modella; Terry, sorella della vittima, giunge sul luogo e indaga, aiutata da uno scrittore di gialli conosciuto all’aeroporto.
Nessuno sa che l’assassino è un feroce mutante metà scimmia e metà ratto.

Propongo questo film del 1988 a tutti gli amanti del genere, quelli proprio appassionati, perché ovviamente vederlo oggi da un risalto minore se confrontato a quegli anni. Tuttavia qui troviamo tutti i caratteri principali di un ottimo film dell’orrore, suspense, un mostro assassino, sangue e perché no delle belle ragazze. Vidi questo film per puro caso da ragazzino, e accadde in compagnia di mia madre. Lo iniziammo a vedere senza sapere di cosa parlasse e ricordo ancora quanto ci aveva inquietato. Avevamo persino aperto gli armadi per la paura che ci si fosse nascosto quell’orribile mostriciattolo. Se ci ripenso mi viene ancora da sorridere. Allora amanti dell’orrore, se avete del tempo libero e il desiderio di ricalcare un horror di molti anni fa, gustatevi Quella villa in fondo al parco.

Voto di Angelo Vertolli: 3 su 5.

Film horror

Leave a Reply