Pyramid Head

PYRAMID HEAD è un personaggio horror presente nella saga di videogiochi horror Silent Hill. Questo personaggio è anche conosciuto con il nome di Testa a Piramide, Piramide RossaUomo Nero o Testa di Triangolo.

Pyramid Head

«Il luogo di Silent Hill una volta è stato quello dell’esecuzione, lontano dalle città. Quello era un luogo segreto e sacro. I criminali efferati vengono trasferiti lì e uccisi. Quel luogo esiste solo per quella ragione. Perciò tutta la gente del villaggio è composta da boia o famiglie di boia. I boia necessitavano di indossare delle maschere per l’evento cosicché non assistessero direttamente alla loro lancia che penetrava la carne. Il tempo è passato, persiste solo il ricordo degli esecutori, che ha intensificato e formato l’illusione errante di Silent Hill. Pyramid Head è il ricordo distorto dei boia

Caratteristiche di Pyramid Head

Pyramid Head, reso famoso nella saga di Silent Hill, ha la testa triangolare ed è privo di voce. Nonostante in apparenza il suo elmo non può permettergli di vedere, lui riesce comunque a individuare chiunque si ritrovi davanti.

Viene definito un antagonista iconico della saga di Silenti Hill, boia fortissimo e senza scrupoli che col tempo si rivela essere non solo un nemico difficile da battere ma anche un vero e proprio personaggio caratterizzato da un profondo significato simbolico ed allegorico.

Pyramid Head ha un aspetto antropomorfo, pallido, muscoloso e possente. Indossa sulla testa una struttura piramidale in ferro e dal colore rosso. Sul lato frontale della piramide si trova un piccolo buco dal quale fa fuoriuscire la sua lingua tagliente. Indossa un lungo camice da macellaio sporco di sangue dotato di una cerniera e di alcuni lacci di pelle presenti sul lato anteriore e posteriore, un paio di guanti e degli stivali neri.

Per uccidere Pyramid Head usa un enorme coltello (detto Great Knife), arrugginito e sporco di sangue, e un lungo palo da esecuzione. Non parla mai e non sembra essere in grado di farlo, anche se talvolta grugnisce e geme dolorosamente.

La storia di Pyramid Head

Cominciamo col dire che il possente e pericolosissimo Pyramid Head è una creatura che fa parte della dimensione parallela di Silent Hill, ossia l’OtherworldFa la sua prima apparizione in Silent Hill 2, dove perseguita il protagonista del capitolo James Sunderland. Il significato dell’agire di Pyramid Head diventa chiaro verso al fine del gioco, quando James guarda una videocassetta contenente un filmato di sé stesso che uccide la moglie Mary.

Alla fine Pyramid Head si suiciderà trafiggendo la sua testa con la sua lancia, simboleggiando il fatto che James ha preso conoscenza del crimine da lui commesso e che quindi il suo intervento non è più necessario.

«Il Pyramid Head, è un altro James che fa realizzare a James la sua colpa. Perciò attacca le altre creature sull’illusione di James. Quando James capisce di essere colpevole dal fondo del suo cuore, Pyramid Head si suicida perché il suo servizio non è più necessario

Quindi possiamo affermare che Pyramid Head incarni i peccati commessi dalla gente, come nel caso di Silenti Hill: Homecoming, nel quale punisce Alex Shepherd che aveva accidentalmente assassinato il fratello. Anche se qui il mostro non viene mai affrontato, è presente in vari filmati come elemento di terrore e angoscia.

Nel susseguirsi dei capitoli di Silent Hill, il personaggio horror di Pyramid Head viene identificato, anche se con alcune differenze, anche in altri nemici:

A) La prima è quella nota come The Butcher (Il Macellaio), che compare in Silent Hill: Origins. È fisicamente simile a Pyramid Head, ha il viso parzialmente ricoperto da delle placche metalliche, anche lui distrugge qualsiasi cosa incontra ed è armato con una grande mannaia (Great Cleaver). Tuttavia è meno persecutivo e non è un punitore.

B) La seconda è quella di The Boogeyman (L’Uomo Nero), che compare in Silent Hill: Downpour. È gigantesco, indossa una maschera antigas, un pesante impermeabile nero, degli stivali neri e dei guanti lunghi fino ai gomiti che ricordano una divisa anti-radiazioni. È armato con una specie di grande martello (denominato appunto Great Hammer) composto da un lungo tubo di metallo e da un blocco di cemento all’estremità.

Ciò che distingue Bogeyman da The Butcher e Pyramid Head è il fatto che non rappresenta il desiderio del protagonista di essere punito per le proprie colpe, bensì di giudicare gli altri e di punirli per le loro. Inoltre, a differenza degli altri due mostri, Bogeyman non trascina la propria arma, ma la tiene sempre sollevata.

 

 

 

 

 

 

 

Add Comment