Nemesis

NEMESIS è un personaggio horror e antagonista della serie di videogame Resident Evil. Lo troviamo come nemico principale in Resident Evil 3: Nemesis e nel film Resident Evil: Apocalypse.

Nemesis

«S.T.A.R.S…. Gyaaaaaaaargh!»

Caratteristiche di Nemesis

Nemesis è uno degli antagonisti di Resident Evil ed è un nemico davvero arduo da fronteggiare. Da quanto si capisce è un modello di Tyrant molto avanzato in grado persino di parlare; anche se può pronunciare un’unica parola: S.T.A.R.S.

Questo essere creato dalla Umbrella Corporation ha una resistenza pazzesca ed è lo zombie più veloce del gioco, nonostante abbia una stazza enorme. Nemesis è armato con un lanciarazzi e il suo compito è quello di uccidere i membri della S.T.A.R.S.. Questo personaggio horror è mancino ed è fortissimo nei duelli corpo a corpo.

Nemesis è il frutto dell’inserimento del virus NE-alpha all’interno della colonna vertebrale di un Tyrant T-103 e durante le vicende di Raccoon City subisce alcune mutazioni. La forma base di Nemesis è caratterizzata da un impermeabile nero che fungeva sia da protezione ai proiettili, sia come contenimento del corpo del mostro, facendo però da inibitore delle sue vere potenzialità.

Quando viene sconfitto da Jill Valentine per la prima volta, si accascia tra le fiamme e subisce la sua prima mutazione. Nella seconda forma di Nemesis si nota l’assenza dell’impermeabile: ciò non limita più il mutare del corpo del mostro. Il corpo di Nemesis aumenta le sue dimensioni e si sviluppano dei tentacoli intorno alle mani che gli impediscono l’uso di armi. In compenso può infettare il nemico con i tentacoli e ovviamente ucciderlo.

All’interno della fabbrica abbandonata, Nemesis si scontra con Jill, la quale ha la meglio sul mostro servendosi di un sistema di condutture d’acido per sconfiggerlo. L’acido gli causa tremendi danni, perde i tentacoli e gli arti e gli esplode la testa. Eppure sopravvive. Nemesis, ormai ridotto a un ammasso di carne informe, si nutre di un altro Tyrant presente nella stanza della “Spada di Paracelso” e avvia un’altra mutazione.

La terza mutazione di Nemesis stravolge completamente la sua forma originaria: gli arti persi nello scontro precedente vengono sostituiti da tentacoli, costringendo il mostro a camminare su quattro zampe. Ciò limita la sua velocità. Il corpo si ingrossa in modo significativo e l’unica arma che ha per attaccare è un getto d’acido.

La storia di Nemesis

Il suo nome deriva dalla dea greca NemesiErodoto Plutarco traducono “Nemesi” con “vendetta” o “castigo“. Il nome Nemesis assume quindi il significato di “giustizia“. Ha il compito primario di eliminare qualsiasi agente rimasto del corpo speciale S.T.A.R.S..

La sua prima apparizione avviene nel dipartimento di polizia di Raccoon City dove ucciderà Brad Vickers e inizierà una continua caccia alla protagonista Jill Valentine; la infetterà con il T-Virus.

Sarà eliminato con la Spada di Paracelso che gli lancerà una scarica di energia. Alla fine del gioco, sarà data la possibilità al giocatore di terminare definitivamente Nemesis con 6 colpi di magnum.

A differenza del videogame, nel film Nemesis è il risultato degli esperimenti eseguiti su Matt Addison dopo gli avvenimenti del primo film, dove è stato infettato con un’artigliata da un Licker evoluto. Nel film non subisce alcuna mutazione e appare più umano rispetto al videogame.

Add Comment