Mindhunter

MINDHUNTER è una serie TV americana del 2017, basata sul libro Mindhunter: La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano (Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit), scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas.

Mindhunter

La trama di Mindhunter

Ci troviamo negli anni settanta, quando il negoziatore dell’ F.B.I. Holden Ford si rende conto, a seguito di una negoziazione sbagliata con un sequestratore, che le azioni dei criminali o assassini possano essere il frutto di motivazioni più complesse di quelle fino ad allora classificate.

Spinto dal suo desiderio di capire meglio i criminali, l’agente Holden Ford viene affiancato al navigato Bill Tench del reparto scienze comportamentali per insegnare nei distretti di polizia alcune tecniche d’indagine studiate a Quantico. Proprio durante uno di questi viaggio, i due agenti si ritrovano un caso di omicidio tra le mani e riescono a ottenere un colloquio con il serial killer Edmund Kemper.

Proprio dall’incontro con Kemper, i due agenti iniziano a studiare una nuova tipologia di assassino, il cosiddetto “serial killer” e un nuovo metodo di indagine e identificazione del colpevole chiamato “profilazione“, andando in varie prigioni degli Stati Uniti a intervistare tutti i maggiori e famosi pluriomicidi che stanno scontando la loro pena.

Il mio parere su Mindhunter

Ispirata dal romanzo di John E. Douglas (uno dei primi criminal profiler), intitolato Mindhunter: La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano, la serie TV Mindhunter è un prodotto assolutamente da vedere, soprattutto per gli appassionati di serial killer.

Guardando Mindhunter, ho trovato fantastici gli incontri e i test psicologici fatti a dei serial killer esistiti davvero. Infatti, nella serie incontreremo Ed Kemper, Jerry Brudos, Dennis Rader, Charles Manson e molti altri. A mio parere, già questo aspetto, rende questa serie molto appetibile.

Oltre allo studio psicologico di vari serial killer per la ricerca di un nuovo metodo di indagine, nella serie sono presenti alcuni casi di omicidio da risolvere che rendono il tutto più scorrevole e sicuramente interessante.

In definitiva, Mindhunter non è soltanto una serie TV, ma soprattutto un viaggio nella psiche umana, quella perversa e molto pericolosa.

Add Comment