Michael Myers

MICHAEL MYERS è un personaggio horror protagonista della saga di film Halloween. John Carpenter Debra Hill idearono questo personaggio horror per un film che originariamente doveva intitolarsi The Babysitter Murders, poi come ben sappiamo prese un’altra strada. Al serial killer della saga horror Halloween è stato dato il nome di Michael Myers in segno di gratitudine verso un uomo realmente esistito.

Michael Myers

Malocchio e gatti neri, malefici misteri / Il grido di un bambino bruciato nel camino / Nell’occhio di una Strega il Diavolo s’annega / E spunta fuori l’Ombra: l’Ombra della Strega! / La Vigilia d’Ognissanti han paura tutti quanti E’ la Notte delle Streghe / chi non paga presto piange”

Caratteristiche di Michael Myers

Michael Myers non parla mai e il suo volto da adulto si vede di rado nelle pellicole. Indossa una divisa blu scuro da meccanico e stivali neri; le maschere, differenti per ogni pellicola, si basano sulla maschera originale. Classica la scena che uccide con un coltello da cucina, eppure questo sadico personaggio horror miete vittime anche con altre armi. Spesso lo fa a mani nude e una volta, in Halloween II, usa persino un fucile. Ha una resistenza fuori dal comune e una forza incredibile.

Al contrario di altri personaggi come Freddy Krueger o Jason Voorhees, lui non ha poteri paranormali. Oltre ciò non ha malformazioni evidenti o alcuna stranezza, è soltanto un uomo con una maschera che uccide senza pietà. Tuttavia con il proseguo della filmografia si scopre che sia affetto dalla maledizione di Thorn e quindi costretto a uccidere tutta la propria stirpe.

Gli sono state diagnosticati: disturbi mentali quali catatonia, isteria, paranoia, psicosi e schizofrenia, che probabilmente gli fanno avere visioni e incubi che lo spingono a odiare e uccidere la gente.

La storia di Michael Myers

Michael Myers nasce il 19 ottobre del 1957 ad Haddonfield, in Illinois. I suoi genitori sono Donald Myers ed Edith Nordstrom. Ha due sorelle, la maggiore Judith Margaret e la minore Cynthia Anne, poi cambiato in Laurie Strode. Da piccolo Michael urina spesso a letto ed è affetto da molti problemi esistenziali.

Giovedì 31 ottobre i suoi genitori annunciano che sarebbero andati a cena fuori e poi a vedere un film (Psyco), mentre la sorella maggiore Judith avrebbe trascorso la notte di Halloween con il proprio ragazzo. Cynthia ha solo due anni e Michael sei. Quella sera lui rimane costantemente alla finestra per vedere quando sua sorella Judith sarebbe rincasata. Quando finalmente la vede con il suo ragazzo, è travolto dall’odio. La serata non finirà bene…

Michael Myers, quella notte delle streghe vestito da clown, afferra un coltello da cucina e aspetta che il ragazzo di Judith se ne vada di casa. Poi, risale in camera e sorprende Judith a pettinarsi i capelli allo specchio. La ragazza rimane scioccata nel vedere il fratello armato e in costume; non ha però il tempo di rendersi conto di cosa stia accadendo, Michael l’accoltella ripetutamente allo stomaco e al collo, fino ad ucciderla.

Dopo avere assassinato la sorella, Michael Myers esce sul vialetto di casa e in quel momento tornano i suoi genitori. Donald gli toglie la maschera e scopre che il figlio è sotto shock per quello che ha fatto. Una bella notte delle streghe tinta di rosso!

Dopo questo tremendo accadimento, il piccolo Michael Myers viene internato al manicomio di Smith’s Grove. In quel luogo, il piccolo omicida si chiude con se stesso e non parla con nessuno. Sembra cadere in uno stato catatonico. 15 anni dopo scapperà dal manicomio e darà inizio agli omicidi e alla saga di Halloween.

 

 

 

 

 

 

 

 

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.