Martyrs

MARTYRS è un film horror del 2008 con produzione francese, scritto e diretto da Pascal Laugier.

Martyrs

Lettori di HorrorVertolli, siete pronti a sprofondare nella follia e nel terrore più agonizzante che mai potreste immaginare? Se siete di stomaco debole interrompete la lettura, in caso contrario, iniziate a conoscere Martyrs.

Pascal Laugier, il regista del film, ha dichiarato di aver voluto realizzare questo film come reazione a un periodo triste della sua vita e di aver voluto creare un film sulla sofferenza e sul suo pessimismo nei confronti del mondo, non scioccare o disgustare gli spettatori. Peccato che il film è riuscito proprio perché sciocca e disgusta! Ve lo ripeto, un film horror da non perdere e che vi farà accapponare la pelle per quanto possa risultare orrido.

Per farvi comprendere la durezza della pellicola, dovreste sapere che inizialmente, in Francia, fu vietata ai minori di 18 anni, cosa che non avveniva da venti anni. Iniziate a farvi un’idea? In seguito al ricorso dei produttori della pellicola e alle proteste da parte del cast del film, supportati da alcuni registi e attori contro la censura, il divieto è stato abbassato ai minori di 16 anni. In Italia il film è stato distribuito da Videa CDE a partire dal 12 giugno 2009, con divieto ai minori di 18 anni.

«Martyrs è il più sconvolgente horror del decennio. Colpisce durissimo anche gli stomaci più forti, e lo fa in modo particolarmente subdolo perché è sapiente da un punto di vista cinematografico, rifugge la meccanicità artificiale e “disinnescante” di Saw o l’ironia politica di Hostel. È solo “martirio“, come recita il titolo: una specie di condizione ontologica, inevitabile e senza catarsi alcuna. Peccato che la problematicità di fondo si percepisca nettamente, ma manchino tutti gli strumenti morali per giustificarla.»
(recensione di FilmTv.it)

Martyrs

La trama di Martyrs

Martyrs inizia con una bambina, scomparsa da un anno, che viene ritrovata mentre corre seminuda, ferita e sconvolta lungo una strada. Condotta in ospedale, Lucie non ricorda nulla di quello che le è successo. Un’altra bambina, Anna, amica di Lucie, viene interrogata dai medici, che le chiedono se Lucie le avesse mai raccontato qualcosa su ciò che ha vissuto prima di essere stata ritrovata, ma lei afferma che Lucie non ricorda niente. Intanto Lucie è tormentata dalle visioni di una mostruosa creatura. Quindici anni dopo, Lucie irrompe in una casa e…

Lettori di HorrorVertolli, siete curiosi di scoprire cosa succederà in quella casa e come si svolgerà la trama di questo film horror davvero terrificante? Per allietare la vostra curiosità e di conseguenza morire di paura sul divano della vostra casa, non potrete fare altro che guardare Martyrs, ma nel frattempo leggete il mio parere.

Il mio parere su Martyrs

Martyrs è un film horror con varie sfaccettature, grazie alle quali diventa, a mio avviso, un capolavoro per il genere. In questo terrificante film horror troviamo: le paure di una bambina che diventa adulta e intende fare luce su ciò che di terribile le accadde molti anni prima, una presenza ostile, la claustrofobia, la tortura, il terrore delle vittime e molto altro. Alcune scene fanno davvero ribrezzo e ti lasciano a bocca aperta, spaventato e incredulo, turbato per quanto i tuoi occhi hanno visto.

Ho apprezzato molto le varie parti del film e il ritmo che possiamo definire quasi al contrario; troviamo subito un crescendo di azione e adrenalina, poi il film rallenta e diventa impetuosamente disturbante. Vorrei aggiungervi dell’altro, ma non lo faccio, perché non voglio di certo rovinarvi lo stupore di guardarvi questo bellissimo film dell’orrore.

Allora cosa aspettate… prendete altre informazioni su Martyrs nel trailer dabbasso e poi correte sul divano!

 

 

Add Comment