Incontro alieno di Cussac

7 Condivisioni

Per INCONTRO ALIENO DI CUSSAC si intende un avvistamento di UFO e un incontro ravvicinato con delle creature aliene, che sarebbe avvenuto in Francia a Cussac nel 1967.

Incontro alieno di Cussac

L’incontro ravvicinato di Cussac

Quello che definiamo come l’incontro alieno di Cussac (abduction Cussac), prese vita la mattina del 29 agosto 1967, quando due ragazzini e il loro cane vissero qualcosa di incredibilmente spaventoso.

Quella mattina, Francois di 13 anni e la sorella Anne Marie di 9, insieme al cane Medor, si allontanarono dal villaggio di Cussac per portare al pascolo le loro mucche in un luogo chiamato “Les Tuiles”, situato a circa 800 metri a ovest del villaggio, al confine con la strada dipartimentale n° 57.

Quando arrivarono sul posto dove le mucche avrebbero dovuto pascolare in tranquillità, alcune di loro si allontanarono agitate, e così Francois ordinò al cane di radunarle. Incuriosito da cosa avesse spaventato le mucche, si guardò attorno a vide 4 piccoli esseri che a primo impatto e da quella distanza gli sembravano dei bambini. Francois ancora non sapeva di sbagliarsi e che stava vivendo quello che definiranno come l’incontro ravvicinato di Cussac.

Il ragazzino si avvicinò un poco e salì su alcune pietre per avere una visuale migliore e in quel momento rimase scioccato, poiché scoprì che quelli non fossero dei bambini, ma 4 creature aliene. Tali alieni apparivano interamente di colore nero o grigio scuro, privi di abiti, alti circa 1 metro, con braccia lunghe e sottili, mentre le loro gambe erano corte ed esili. Le teste degli esseri che facevano parte dell’incontro alieno di Cussac erano di proporzioni normali, ma il mento e il cranio sembravano più accentuati, almeno dai racconti dei due ragazzini.

Inoltre, videro dietro i 4 esseri alieni una sfera molto luminosa con alcune aperture o porte. Per la sua luminosità, la sfera era fastidiosa da guardare.

Gli eventi susseguenti all’incontro alieno di Cussac

Scioccati da quanto appena avevano visto, i due ragazzini non ebbero inizialmente la forza di muoversi o dire qualcosa, ma rimasero lì a osservare. Uno degli alieni aveva in mano un oggetto rettangolare simile a uno specchio che rifletteva il sole e mentre lo agitava, si accorse dei due testimoni. Un attimo dopo gli alieni rientrarono nell’UFO e un rombo anticipò il decollo.

Ad un certo punto i ragazzini sentirono un odore di zolfo, le vacche muggivano e si agitavano, mentre il cane Medor abbaiava nella direzione della sfera e sembrava volerla inseguire. Anche 25 vacche che si trovavano nel podere vicino cominciarono a muggire e si spostarono verso il posto dove si trovavano François e Anne Marie. I due ragazzini non videro sparire l’oggetto, poiché dovettero smettere di guardarlo per occuparsi delle vacche.

Circa 10 minuti dopo l’incontro ravvicinato di Cussac, un agricoltore li vide rientrare insieme agli animali e notò che i ragazzini fossero impauriti e in stato di shock.

Indagini sull’incontro ravvicinato

Grazie alla testimonianza dei due ragazzini, il caso ufologico divenne subito di dominio pubblico e venne seguito dalle principali riviste ufologiche.

In seguito a varie indagini e interrogatori, una guardia campestre, che quel giorno si trovava a 500 metri dal luogo dell’avvistamento alieno, raccontò di avere sentito lo strano rumore riferito dai due testimoni principali in occasione del decollo dell’UFO.

Il magistrato della commissione d’inchiesta ha sottolineato che i due ragazzini non hanno mai contraddetto le loro testimonianze e che altri testimoni adulti hanno osservato lo stato di agitazione dei ragazzi e degli animali e percepito anche loro rumori e strani odori. Nella storia non esistono falle e discordanze che possano condurre a dubitare della sincerità dei testimoni.

Ovviamente come ogni caso ufologico ci sono opinioni discordanti, tra chi crede alle testimonianze e chi invece trova delle spiegazioni più razionali, voi invece cosa ne pensate dell’incontro alieno di Cussac?

7 Condivisioni

Add Comment