Halloween (film 2018)

HALLOWEEN (FILM 2018) è stato co-scritto e diretto da David Gordon Green. In questo undicesimo capitolo della saga horror dedicata ad Halloween e quindi a Michael Myers, ritroviamo Jamie Lee Curtis e Nick Castle che, a distanza di 40 anni dal primo film, tornano a interpretare Laurie Strode e Michael Myers. Importantissimo sottolineare che questo film è il sequel diretto di Halloween – La notte delle streghe del 1978 e pertanto ignora tutti gli eventi narrati nei sequel successivi al film originale, remake e reboot compresi.

Halloween (film 2018)

La trama di Halloween

Sono trascorsi esattamente 40 anni da quando Michael Myers ha ucciso a sangue freddo durante il primo film della saga, a Haddonfield in Illinois. Cosicché due giornalisti d’inchiesta si recano allo Smith’s Grove Sanitarium per conoscere Michael Myers, l’uomo nero che ha ucciso durante la notte di Halloween. Lui che starà lì un’ultima notte, poiché l’indomani sarà trasferito.

Il serial killer non parla da quando è stato catturato, quindi i due giornalisti cercano di stimolarlo; per farlo gli mostrano la sua maschera. Nonostante ciò, non ottengono nulla da Michael Myers. Allora i due giornalisti si dirigono alla casa pesantemente sorvegliata di Laurie Strode per intervistarla, la sorella di Michael sopravvissuta alla carneficina di quarant’anni prima. Lei ha trascorso gli ultimi quarant’anni per prepararsi al ritorno del fratello, così da poterlo uccidere.

Durante il trasferimento di alcuni detenuti, dove c’è anche il mostro di Halloween, il bus fa un’incidente e i detenuti scorrazzano liberi per la città. La notte delle streghe sta per iniziare e Michael Myers è in città per continuare la sua carneficina.

Il mio parere su Halloween

Halloween (2018) a mio avviso stupisce in modo estremamente positivo, l’ho trovato ben strutturato e arricchito con un’atmosfera tesa e angosciante. La ricostruzione delle scene è impeccabile, ogni momento fa sussultare dalla paura e Michael Myers può essere davvero ovunque; silenzioso e letale.

Come già anticipato, questo undicesimo film della saga di Halloween è il seguito diretto di Halloween – La notte delle streghe del 1978: il film è infatti ambientato quarant’anni dopo tale pellicola e ignora tutti gli eventi narrati nei numerosi sequel e nel remake diretto da Rob Zombie. Nonostante ciò, non vi deluderà, anzi lo si potrebbe definire tra i migliori realizzati, soprattutto per la qualità del girato. Piacevole anche il punto focale della trama, lo scontro tra Laurie Strode e Michael Myers, tra il serial killer e la sopravvissuta per antonomasia.

Questo film di Halloween è senza dubbio più cruento dell’originale, con uccisioni davvero ben realizzate. Per svecchiarsi è quindi diventato più violento, al tempo stesso però non sfocia mai in un gore eccessivo, non tradendo così l’eredità del primo film e mantenendo un’elevata dose di suspense.

Giunto a questo punto posso confermare che il nuovo Halloween sia un film davvero ben fatto e assolutamente da vedere; anche in previsione del nuovo sequel. Infatti, nel giugno del 2018, gli sceneggiatori hanno espresso interesse nel produrre altri due film della saga. A ottobre 2018, dopo il weekend di apertura di questo film, è stato confermato che lo sviluppo del sequel è iniziato.

 

 

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.