Chambercombe Manor

La CHAMBERCOMBE MANOR è una delle case stregate più famose in Inghilterra, un luogo tetro e spaventoso di un mondo horror molto vicino a noi.

Chambercombe Manor

Come abbiamo già citato, l’antica dimora di Chambercombe Manor, risalente all’undicesimo secolo, è una casa stregata che mette i brividi. Si trova nei pressi della località turistica di Ilfracombe, nel Devon settentrionale. Si narra che in mezzo alla folla di turisti si mescoli il fantasma di una donna alta e vestita di grigio. Lo spettro viene descritto come una donna dal sorriso quasi dolce, sebbene tetro e ovviamente spaventoso per chi riesce a vederlo.

La storia del fantasma di Chambercombe Manor

La storia di questo fantasma ha delle radici piuttosto antiche. Alexander Oatway era un saccheggiatore delle navi che naufragavano sulle coste dell’Inghilterra occidentale ben quattro secoli fa. Durante le notti di burrasca, l’uomo usciva dalla sua casa di Chambercombe e si recava sulla spiaggia con una potente lanterna che usava come segnalatore per attirare verso gli scogli le navi che cercavano un porto sicuro; in seguito all’inevitabile naufragio, con i suoi compari, le depredava.

Una notte come tante, sebbene molto tempestosa, Alexander e il figlio William adottarono il solito trucchetto per attirare una nave di passaggio. Tuttavia una donna sopravvisse al naufragio e William la portò nella propria casa, dove se ne innamorò. Si sposarono e andarono a vivere nell’isola Lundy, nel canale di Bristol, lasciando Alexander alla sua crudele attività. Ebbero una figlia di nome Kate Oakley, che anni dopo sposò un marinaio e se ne andò di casa.

Circa 20 anni dopo, William ritornò nella sua vecchia dimora con la propria moglie e una notte accadde qualcosa di particolare…

Cosa accadde nella Chambercombe Manor?

Una notte tempestosa, ovviamente frequenti alla Chambercombe Manor, William arrivò sulla spiaggia dopo avere avvistato una nave in difficoltà. Lì trovò una donna sugli scogli, resa irriconoscibile dalla violenza del mare. Lui la portò in casa, ma ella morì nella notte. Rovistando tra gli oggetti personali della donna deceduta per la violenza del mare, trovò denaro e gioielli di cui si appropriò.

Qualche giorno dopo, William e la moglie ricevettero la visita della capitaneria di porto che stava facendo delle ricerche su un passeggero scampato al naufragio. William, colpevole di avere depredato il corpo, disse di non avere visto nulla. Allorché l’ufficiale disse il nome del passeggero scomparso e le tenebre calarono nella vita dei due coniugi. La donna morta e depredata si chiamava Katherine Wallace, era la loro figlia che non vedevano da tempo e resa irriconoscibile perché straziata dagli scogli.

In preda al rimorso, murarono il corpo in una camera segreta e abbandonarono la casa.

Il fantasma di Katherine Wallace è ancora lì

Il segreto di William e la moglie fu svelato 150 anni dopo. Nel 1865 un contadino che abita in quella casa scoprì la stanza murata e trovò uno scheletro su un letto ormai fatiscente. Così le ossa furono sepolte in una fossa comune a Ilfracombe.

Tuttavia il fantasma di Kate ancora vaga in quella dimora e attira numerosi turisti in cerca di un brivido da vivere in quel luogo spettrale…

 

 

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.