Casa del violino

La CASA DEL VIOLINO è un luogo abbandonato in provincia di La Spezia (precisamente si trova a Scogna Sottana), dove secondo molte testimonianze si sentirebbe il suono di un violino e delle urla strazianti.

Casa del violino

Dove si trova la Casa del violino

Cominciamo col dire che Scogna Sottana, il luogo dove si trova la tetra Casa del violino, è un borgo talmente piccolo che non risulta nemmeno su Google Maps. Questo lo rende molto complicato da trovare, anche se basta raggiungere Sesta Godano (frazione di La Spezia) e da lì chiedere le indicazioni per raggiungere Scogna (suddivisa in Scogna superiore e inferiore). La nostra spaventosa Casa del violino si trova a Scogna inferiore.

Per i più coraggiosi che decidessero di raggiungere la Casa del violino in provincia di La Spezia, si ritroverebbero comunque al cospetto di un ostacolo praticamente insormontabile, poiché a oggi questa casa abbandonata è proprietà privata e quindi ne è vietato l’accesso.

Tuttavia, gli abitanti di Scogna Sottana sono convinti e pronti a giurare che di notte in quella casa il violino continui a suonare delle melodie struggenti.

La storia della Casa del violino

Si racconta che molti anni fa un giovane musicista vivesse in questa abitazione che oggi viene chiamata la Casa del violino. Da quanto si narra, il musicista dedicava quasi tutte le giornate a esercitarsi con il violino, senza quasi mai uscire di casa.

Quando un giorno gli abitanti del piccolo borgo non sentirono più quella musica molto gradevole, decisero di andare a controllare se fosse accaduto qualcosa al giovane e talentuoso musicista. Alcune persone bussarono impetuosamente alla porta, ma non sentendo movimenti in casa, decisero di entrare sfondando la porta.

Una volta dentro, scoprirono qualcosa di tragico: il cadavere del musicista era sul pavimento, era morto in seguito a delle complicanze dovute a una grave malattia.

Il violino che gli abitanti del borgo tanto amavano ascoltare, era riposto nella custodia dentro una bacheca, così per rispetto decisero di non toccarlo e di lasciarlo lì.

Il mistero che aleggia nella Casa del violino

Qualche tempo dopo la morte del musicista, nel borgo, durante la notte qualcuno iniziò a sentire nuovamente la musica del violino che proveniva da quella stessa abitazione. I curiosi arrivarono in massa e c’è chi giura di avere visto il violino suonare da solo

Con il trascorrere degli anni quel violino ha continuato a suonare per molte notti e delle volte qualcuno ha sentito persino delle urla strazianti… di dolore. Tutto questo ha spaventato non poco la gente del posto, la quale ormai evita di avvicinarsi alla casa abbandonata.

Dalle testimonianze intercorse negli anni, sembra che il fantasma del musicista non si sia mai manifestato come presenza visiva, ma soltanto con la musica del violino e con le urla strazianti.

I più scettici parlano di suoni che potrebbero benissimo provenire da una radio accesa in lontananza, ma la reiterazione del fenomeno ha fatto fuggire più di qualche curioso. Comunque, oggi, questa casa abbandonata è proprietà privata e quindi non può essere visitata dall’interno, ma ci si può soltanto avvicinare alle mura esterne.

Quindi la domanda è: la Casa del violino è davvero infestata da un fantasma oppure qualcuno si prende gioco dei più curiosi?

P.S. Si accettano testimonianze di chi è stato al cospetto di questa spaventosa abitazione abbandonata in provincia di La Spezia.

 

Add Comment