Apotemnofilia

Con il termine APOTEMNOFILIA si definisce il desiderio su base erotica e sessuale di avere uno o più arti amputati o di apparire come se così fosse. Questo tipo di disturbo psichico fa parte delle parafilie, ossia un vasto gruppo di interessi sessuali che hanno per oggetto determinate situazioni, cose, animali, particolari zone corporee o individui atipici.

Apotemnofilia

Scopriamo il termine Apotemnofilia

L’apotemnofilia è una condizione psichiatrica in cui l’individuo sente un desiderio irrefrenabile di amputare uno o più membri che per loro non sono considerati parte del loro corpo. Viene associata al raro disturbo dell’identità dell’integrità corporea, in quanto può essere una delle motivazioni che portano alla richiesta di amputazione da parte dei pazienti di un proprio arto che – nel BIID – non si riconosce più come proprio. In taluni casi può essere riconosciuta come un disturbo mentale e trattata con anti-psicotici.

Le persone affette da questo disturbo psichico sono molto invidiose quando vedono un amputato. Ci sono stati casi documentati di persone che si sono fatte investire nella speranza che gli amputassero un arto.

L’apotemnofilia non si limita soltanto al desiderio di amputare gli arti ma può essere anche un desiderio di essere sordo, cieco, paralizzato e in alcuni casi usare le stampelle per fingere di essere disabile.

I pazienti affetti da questo particolare disturbo si sentono incomplete poiché integre e si sentono sollevate soltanto dopo l’amputazione. Generalmente individuano sin da subito quale parte del corpo sentono il bisogno di amputare.

Il malato percepisce uno o più dei suoi arti come non facenti parte del suo corpo e delle volte tentano delle auto-amputazioni artigianali. Le persone affette da questa sindrome molto particolare pregano sempre più insistentemente al proprio medico di procedere con un’asportazione chirurgica dell’arto.

Ovviamente questo tipo di operazione chirurgica non è possibile, in quanto la salute del paziente non è in pericolo e verrebbe compromessa dall’operazione stessa.

Scopriamo invece il termine Acrotomofilia

Un’altra parafilia simile a quella che abbiamo appena spiegato qui su HorrorVertolli (Apotemnofilia) è quella definita come Acrotomofilia, ossia il desiderio erotico verso persone amputate di uno o più arti o comunque verso persone che appaiono amputate.

Chi è affetto da questo disturbo si eccita sessualmente alla vista di una persona amputata o che appare amputata o al pensiero di avere un qualche tipo di contatto sessuale con una persona amputata o che appare tale.

Add Comment