Amityville horror

La storia vera di AMITYVILLE HORROR è un incubo a occhi aperti, una terrificante vicenda che ha ispirato il romanzo Orrore ad Amityville e la saga di film horror Amityville.

Amityville horror

La storia horror di Amityville horror è accaduta al 112 Ocean Avenue (Amityville, New York), in una casa in perfetto stile coloniale olandese costruita negli anni 20. Al 112 Ocean Avenue, nel 1974 Ronald Butch DeFeo Jr. uccise sei componenti della sua famiglia. Agghiacciante che durante l’anno successivo, la famiglia Lutz fuggì dalla casa dopo soli 28 giorni dicendo che fosse infestata.

Storia della casa del 112 Ocean Avenue

Costruirono la casa nel 1924 per John Moynahan e la sua famiglia, sulle rovine di una casa già preesistente. Attorno a quella casa nacque un quartiere residenziale, inserito in uno dei fiordi della Grande baia meridionale di Amityville.

Il 17 ottobre del 1960 la figlia dei Moynahan vendette la casa ai coniugi Riley, che a loro volta la rivendettero nel 1965 ai DeFeo. Nel 1974 avviene la strage e il 18 dicembre del 1975 l’acquista la famiglia Lutz. Questa famiglia l’abbandonerà nel cuore della notte perché certi che fosse infestata.

Il 24 febbraio 1976, i demonologi Ed e Lorraine Warren, accompagnati da una troupe televisiva, iniziarono a compiere degli studi nella casa. Ed Warren afferma di avere percepito delle presenze terrificanti nello scantinato.

Il 6 marzo 1976, i coniugi Warren tornano nella casa insieme a una squadra di esperti del paranormale e reporter. Durante una seduta spiritica una persona si sentì male e uscì dalla stanza, un’altra lamentò un attacco di tachicardia. Intorno alle 3:15, si tiene un’altra seduta in una stanza al piano superiore dove, a detta dei Warren, la forza demoniaca è più forte. Lorraine affermò di percepire un’entità così terribile che sembrava provenire dalle viscere della terra.

Gli omicidi di Ronald Butch DeFeo

Intorno alle 6:30 del mattino del 13 novembre 1974, Ronald DeFeo irruppe in un bar della sua città di Amityville, Long Island, New York, chiedendo aiuto e dicendo che qualcuno aveva sparato ai suoi genitori. Lui e un gruppo di persone si recarono al 112 Ocean Avenue, non lontano dal bar, e trovarono i coniugi DeFeo senza vita. Un uomo del gruppo, Joe Yeswit, chiamò il dipartimento di polizia di New York, che trovò nella casa tutti e 6 i membri della famiglia, morti, ognuno nel proprio letto.

Tutte le vittime erano state colpite con un fucile calibro 35 Marlin Model 336 intorno alle 3:15 della mattina. I coniugi DeFeo erano stati colpiti due volte, mentre i figli erano stati freddati con un solo colpo. Dopo un interrogatorio Ronald DeFeo confessò gli omicidi, disse che non riusciva a fermarsi e che era stato tutto così veloce. Tuttavia, a fare scalpore fu quanto aggiunse subito dopo: in quell’istante di follia ero incitato da alcune voci di spiriti che infestavano la casa.

Ovviamente nessuno della corte gli credette e lo condannarono a sei sentenze consecutive di 25 anni di carcere. DeFeo è detenuto nel Green Haven Correctional Facility di Beekman (New York).

Amityville horror

Secondo quanto riferito da Ronald Butch DeFeo Jr. nel corso del processo e di numerose interviste, durante gli anni passati nella casa sarebbero successe diverse cose molto strane e inquietanti. Disse che le tubature in casa scoppiassero da sole e che un giorno il padre contattò un prete affinché facesse un esorcismo in casa. Durante il rituale le porte avrebbero iniziato a sbattere e le candele a tremare.

La storia di Amityville horror si fa davvero interessante.

I fantasmi di Amityville horror e la famiglia Lutz

Il 18 dicembre del 1975 la famiglia Lutz acquista la casa di Amityville horror e iniziano subito i problemi. Poco dopo l’acquisto, la signora Lutz fece chiamare un prete, Padre Ralph Pecoraro, per benedire la casa. Mentre stava benedicendo una stanza del piano superiore, il prete ricevette uno schiaffo da qualcosa di invisibile e sentì una voce urlargli contro di andarsene. Questo fu solo l’inizio di 28 giorni di terrore nella casa infestata.

Infatti, al 112 di Ocean Avenue iniziarono a manifestarsi delle strane circostanze. Odori repellenti infestarono la casa, una strana sostanza verde fuoriuscì dalle pareti, l’acqua del water era nera, sciame di mosche venivano trovate spesso nella stanza del cucito e strane gocce nere simili a muco nasale stillavano dai buchi delle serrature.

Poi George Lutz iniziò a svegliarsi ogni notte alle 3:15, l’ora del delitto dei DeFeo e Kathy iniziò ad avere degli incubi e rivisse la morte della signora DeFeo. Kathy riuscì a dire con precisione i punti di entrata e uscita dei proiettili che colpirono la donna.

I bambini iniziarono a litigare violentemente tra loro e si udivano passi in tutta la casa e le porte sbattevano.

Un amico dei Lutz consigliò loro di aprire tutte le finestre e poi di passeggiare per la casa con un crocifisso recitando delle preghiere. I Lutz decisero di provare, ma delle voci gli urlarono di smetterla. Un giorno, mentre si trovava in cucina, Kathy sentì una presenza abbracciarla dalla schiena.

Per la casa videro delle ombre e Missy, la figlia dei coniugi, iniziò a interagire con un'”amica immaginaria” di nome Jodie. Questa Jodie era descritta dalla bambina come un grosso maiale.

Una notte George Lutz entrò in camera di Missy e vide degli occhi rossi spiarlo da fuori della finestra. La mattina seguente rinvenne sulla neve delle impronte caprine. Per due notti George si svegliò e vide la moglie levitare.

Gli eventi che sono accaduti l’ultimo giorno nella casa sono confusi. George Lutz si è sempre rifiutato di parlare di quel giorno e ai molti che hanno tentato di fargli raccontare cosa successe disse: “le cose che successero quel giorno non sono mai state dette. Non dovrebbero mai essere dette“.

Tuttavia, qualcosa trapelò: la temperatura nella casa passava da gelida a caldissima, vennero uditi strani colpi e le parti interne della casa sembravano muoversi mentre producevano lamenti. Inoltre, George incontrò una figura incappucciata al secondo piano, la quale si levò in piedi senza muoversi, puntando verso di lui. La fuga fu l’unico modo per mettersi quell’orrore alle spalle.

I coniugi Warren e lo studio di Amityville horror

Attratti dalle terrificanti vicende accadute al 112 di Ocean Avenue e dai racconti della famiglia Lutz, i coniugi Warren decisero d’investigare e le scoperte furono agghiaccianti.

Nella cantina Ed Warren vide delle ombre che tentarono di buttarlo a terra. Lorraine Warren sentì come un enorme torrente di forze che si abbatteva contro di lei, mentre l’atmosfera divenne molto pesante. Entrata nella stanza di Missy Lutz, grazie ai suoi poteri di chiaroveggenza, seppe che erano stati lasciati gli stessi mobili che c’erano quando assassinarono le sorelle DeFeo.

Al terzo piano, Lorraine Warren vide lo spettro di Ronald Joseph DeFeo Sr. Questo incontro fu così terribile e sinistro, da convincerla che non ci fosse nulla da fare per aiutare o cacciare via lo spirito dalla casa.

 

 

Add Comment